Treviso

Abbracci con sorpresa/A Treviso sgominata banda che prendeva di mira gli anziani

I Carabinieri del Comando Provinciale di Treviso, con il coordinamento della locale Procura della Repubblica, hanno sgominato una banda che si era specializzata in aggressioni di anziani con lo scopo di sottrarre loro monili e orologi di valore.
Il gruppo, composto da 6 rumeni, 2 uomini e 4 donne, nel corso dell’estate scorsa aveva imperversato nel nord Italia e, in particolare, in provincia di Treviso, mettendo a segno 13 colpi tra rapine e furti.


La tecnica usata era quella dell’abbraccio: poi, con destrezza o con violenza, avvenivano il furto e la fuga.
I dettagli dell’operazione sono stati resi noti oggi nel corso di una conferenza stampa presieduta dal Procuratore della Repubblica di Treviso, Dott. Massimo De Bortoli, con l’intervento del Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Gianfilippo Magro.

Sono finiti dietro le sbarre 4 dei 6 indagati, di due donne al momento non vi è traccia, mentre gli arrestati hanno tra i 28 e i 29 anni.
Provenienti dal Centro Italia, i 6 avevano fatto base in un B&B di Mestre, per i colpi.
Quando non ottenevano ciò che volevano con le buone, non lesinavano minacce anche di morte alle anziane vittime.
Tra i loro colpi, il 24 agosto ad Oderzo, il 28 giugno a Conegliano, il primo giugno e il 26 agosto a Castelfranco veneto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button