Home -> Pordenone -> A28/Intercettati 9 macedoni entrati in Italia in barba al divieto disposto dal Dpcm
stranieri fermati ad un controllo

A28/Intercettati 9 macedoni entrati in Italia in barba al divieto disposto dal Dpcm

Anche nel pordenonese, la Polizia sta intensificando i controlli per cercare di evitare che entrino in regione senza alcun controllo sanitario, stranieri, in particolare da Kosovo, Montenegro, Serbia, Macedonia, Bosnia Erzegovina, Moldavia, Armenia, per i quali vige il divieto di ingresso nel territorio nazionale.

Ieri mattina, una pattuglia della Polizia Stradale di Pordenone in servizio in autostrada, lungo la A28 ha fermato un furgone con a bordo 9 persone.
Il mezzo, diretto verso Conegliano, transitava nel territorio del comune di Porcia.

Il mezzo, con targa bulgara, aveva in realtà a bordo tutte persone di nazionalità macedone.
I nove erano entrati in Italia nella mattinata, provenienti da Kumanovo, in Macedonia, e intendevano raggiungere l’Alto Adige per partecipare alla raccolta delle mele, il tutto però in violazione al divieto di ingresso in Italia disposto dal DPCM del 7 agosto 2020.

Ultimati gli accertamenti, i 9 sono stati immediatamente allontanati dall’Italia con l’intimazione di non farvi rientro sino alla cessazione del divieto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*