Home -> Pordenone -> A Sacile assicurata funzione di riabilitazione
Un reparto dell'Ospedale - Sacile

A Sacile assicurata funzione di riabilitazione

Nel corso del dibattito in Consiglio regionale sull’esame dell’articolato del ddl n.70, Riorganizzazione dei livelli di assistenza, norme in materia di pianificazione e programmazione sanitaria e sociosanitaria e modifiche alla legge regionale 6/2006 e alla legge regionale 26/2015, l’Aula ha approvato il sub Emendamento all’emendamento 18. 4 all’ articolo 18, a firma di Ivo Moras, consigliere della Lega e di Mara Piccin, consigliere di Forza Italia.

“Per sviluppare le reti per l’assistenza anche attraverso la valorizzazione dei servizi presenti sul territorio, presso la sede di Sacile è assicurata la funzione di riabilitazione per favorire il processo di raggiungimento per la persona del miglior livello di autonomia possibile sul piano fisico, funzionale, sociale, e relazionale”: questo quanto previsto dall’emendamento a firma Lega e Forza Italia.

Con questo emendamento si guarda al futuro del presidio ospedaliero di Sacile con il riconoscimento di un ruolo con specifiche funzioni riabilitative in ambito socio-sanitario, in un contesto di integrazione con i servizi offerti dall’azienda sanitaria e dagli enti locali, dando ulteriori risposte all’attività del Servizio sociale dei Comuni Livenza Cansiglio Cavallo, Sacile, Aviano, Brugnera, Budoia, Caneva, Fontanafredda e Polcenigo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*