Home -> Pordenone -> A Pasiano ripartono gli appuntamenti in piazza

A Pasiano ripartono gli appuntamenti in piazza

Il Comune di Pasiano ha definito il calendario degli appuntamenti culturali per il mese di luglio che segnano la ripartenza degli eventi in pubblico.
La nuova kermesse estiva si intitola “Estate in piazza” e proporrà cinema e teatro all’aperto grazie alla collaborazione con Ortoteatro e Cinemazero.
Gli eventi si svolgeranno tutti i martedì in piazza Alcide De Gasperi con inizio spettacoli alle ore 21.15. L’ingresso è gratuito.

Quattro gli eventi in programma che animeranno il mese.
Si inizia martedì 7 con “Dumbo”, il live-action dell’eccentrico regista Tim Burton, si prosegue martedì 14 con la commedia italiana “Mio fratello rincorre i dinosauri” per arrivare a martedì 21 con la proiezione del film d’animazione “Pets 2, vita da animali”.
L’ultimo martedì del mese sarà dedicato alla vera novità della rassegna: “Fagiolino e la vendetta della strega Morgana”, uno spettacolo di burattini a cura di “I burattini di Mattia”.
Il Teatro delle marionette a San Giovanni in Persiceto (BO) di Mattia Zecchi proporrà uno spettacolo di burattini della tradizione emiliana capace di coinvolgere grandi e piccini.

“Abbiamo voluto realizzare questa rassegna in piazza Alcide De Gasperi per valorizzarla e darle un tocco di vitalità maggiore – afferma Martina Vendramini, consigliere delegato alla Cultura e promozione del territorio che con l’ufficio comunale ha promosso e seguito l’iniziativa.
La vera novità di quest’anno è lo spettacolo di burattini, che porterà a Pasiano un pizzico della tradizione bolognese. Una riconferma è il cinema all’aperto, che si terrà in piazza per il secondo anno di fila”.

“Tutti gli spettacoli e le proiezioni si terranno nel rispetto delle linee guida regionali anticovid-19, seguendo un protocollo di prevenzione e sicurezza sanitaria, per garantire la tutela della salute del pubblico (minori e loro famigliari) e di chi lavora – precisa il sindaco Edi Piccinin.
Verrà osservato il rigoroso rispetto del divieto di assembramento e distanza di sicurezza interpersonale con posti a sedere con un distanziamento minimo tra uno spettatore e l’altro”.

“Dopo un periodo difficile, che ha profondamente segnato anche il settore della cultura e dello spettacolo, siamo pronti a ripartire con le attività in sicurezza, concludono Piccinin e Vendramini.
Vogliamo che questo sia un segnale di speranza per la comunità”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*