Venezia

A Musile e Fossalta di Piave arrivano finanziamenti agevolati fino a 25 mila euro per il commercio

“I Comuni sostengono le imprese”, iniziativa promossa da Confcommercio San Donà-Jesolo con il sostegno dei Consorzi Cofidi Veneziano e “Fidimpresa & Turismo Veneto” e delle banche del territorio, prende ufficialmente avvio anche nei comuni di Musile di Piave e Fossalta di Piave, con la sottoscrizione del protocollo d’intesa.
In questo modo viene data la possibilità alle aziende di chiedere finanziamenti per il sostegno delle proprie attività imprenditoriali.

Attraverso il protocollo d’intesa, sottoscritto già da altri Comuni del territorio (vedi San Donà di Piave, Jesolo, Cavallino-Treporti), viene data garanzia agli investimenti delle attività produttive e commerciali del territorio che hanno necessità di liquidità per sopravvivere alla situazione di estrema difficoltà che si è delineata a causa della pandemia.

Grazie alle somme che sono state stanziate dalle amministrazione comunali del Basso Piave è possibile sviluppare affidamenti bancari per le imprese in difficoltà per un valore complessivo di oltre 1,2 milioni di euro.
Le singole attività possono richiedere un finanziamento minimo di 10mila euro e massimo di 25mila euro, che non vada oltre i 72 mesi di durata, dei quali massimo 24 di preammortamento, con un tasso fisso dello 0,70% annuo.

“La cosa che deve essere sottolineata – interviene il presidente di Confcommercio San Donà-Jesolo, Angelo Faloppa – è l’unione di intenti da parte delle quattro componenti: l’amministrazione comunale, i Confidi, le associazioni di categoria e le banche.
Tante volte si parla di “sburocratizzare”, rimanendo un termine solo teorico, mentre questo accordo dimostra quanto si possa essere virtuosi e dare delle risposte veloci e puntuali. Grazie a questo accordo, infatti, le aziende possono accedere a questi aiuti economici con procedure semplificate, entro i 15 giorni, senza costi per l’avvio della pratica e senza penali per l’estinzione anticipata del finanziamento”.

“E’ una iniziativa che, per quanto possa sembrare, nei numeri, non così eclatante, può risultare fondamentale perché permette di dare ossigeno in questo momento di questa grande difficoltà, a tante aziende che ne hanno veramente bisogno”, conclude il presidente di Confcommercio San Donà-Jesolo.

Faloppa evidenzia, infine, l’importanza e i vantaggi di questa opportunità che prevede finanziamenti agevolati per sostenere le singole imprese e, di conseguenza, il tessuto economico e produttivo locale, per riuscire a superare questo periodo di crisi.
E ringrazia i sindaci che si sono impegnati per giungere a questo importante obiettivo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button