Home -> Venezia -> A Jesolo la 1a agente di Polizia Locale Istruttrice di difesa personale
Elena Zanella

A Jesolo la 1a agente di Polizia Locale Istruttrice di difesa personale

Elena Zanella, da 15 anni in servizio al Corpo jesolano è la prima agente di polizia locale d’Italia ad aver ottenuto la qualifica di istruttore di difesa personale. Il riconoscimento personale è stato conferito lo scorso venerdì presso la Sala Rappresentanza del municipio. Presenti per il Comune, l’assessore al Personale del Comune di Jesolo, Alessandro Perazzolo, del vicecomandante della Polizia locale, Stefano Bugli. Presenti anche il presidente della società di formazione Sad International, Denis Biliato e dell’amministratore delegato dell’Istiuto CEPAS, Massimo Dutto.

La qualifica professionale è stata conseguita dopo la partecipazione ad un corso curato dalla società specializzata Sad International della durata di 120 ore strutturato con lezioni teoriche, pratiche e stage e il superamento di un esame finale, anche questo suddiviso tra teoria e pratica. Allo studio di psicologia, fisiologia e anatomia sono state affiancate lezioni dedicate alle tecniche di difesa come l’immobilizzazione, attacchi a mani nude e con armi, da saper mettere in pratica e insegnare.

La certificazione conseguita, ISO 9001, ha validità in tutta Europa ed è stata rilasciata da CEPAS, Istituto di Certificazione delle Competenze e della Formazione costituito nel 1994 per rispondere all’esigenza del mercato di valorizzare le attività professionali non regolamentate dagli Albi professionali.

“Siamo particolarmente orgogliosi di questo risultato raggiunto dall’agente Elena Zanella che pur essendo stato conseguito a titolo personale rappresenta un vanto per la città, trattandosi della prima agente di polizia locale ad aver ottenuto una certificazione così importante – spiega l’assessore al Personale del Comune di Jesolo, Alessandro Perazzolo -. E’ un motivo di vanto perché mostra come il personale del nostro Comune cerchi sempre di tenersi al passo con i tempi e arricchire e stimolare la propria esperienza personale con un beneficio che poi viene trasmesso anche alla comunità”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*