Venezia

A caccia del virus sulle spiagge/Nasce Tamponi on the beach

Dalla Ulss 4 nasce un progetto unico nel suo genere che vede per la prima volta scendere in campo, a fianco della sanità pubblica nella ricerca del virus, anche il Sindacato dei locali da ballo (Silb), Radio Company, Radio WOW, storici locali jesolani come il “Gasoline”, la Banca Pordenonese e di Monsile.
La novità si chiama “Tamponi on the beach”, progetto itinerante per il monitoraggio e controllo del Covid 19 e delle sue varianti tra la popolazione, in questo particolare caso con riferimento al target turisti, giovani, operatori del turismo, lavoratori stagionali, i quali potranno effettuare il tampone nelle località balneari, gratuitamente e senza alcuna prenotazione.


A “Tamponi on the beach” ha collaborato anche l’azienda di trasporti ATVO che ha fornito un pullman ecologico di ultima generazione, l’attività si svolgerà infatti all’interno di un mezzo allestito appositamente per lo screening, con la possibilità di accogliere anche persone in carrozzina.
Il pullman stazionerà nei luoghi più affollati delle località balneari e, all’occorrenza, anche in concomitanza con grandi eventi ove ci sia la necessità di effettuare il tampone per l’accesso.
Il progetto verrà presentato venerdì 16 luglio, alle ore 17.30, in Piazza Mazzini a Jesolo.
Al termine della presentazione (dalle ore 18 alle 20) il personale dell’Ulss4 effettuerà gratuitamente i tamponi antigenici con consegna immediata dell’esito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button