Home -> Venezia -> 78enne inciampa su asfalto deformato da radice e si infortuna. Intenta causa

78enne inciampa su asfalto deformato da radice e si infortuna. Intenta causa

Una 78 enne trevigiana pretende di essere risarcita dal Comune di Venezia per le gravi lesioni riportate con una caduta causata da una radice affiorante sull’asfalto ma completamente coperta dalle foglie.
Da quasi un anno e mezzo una oggi settantottenne che risiede in un comune del Trevigiano e Studio3A-Valore S.p.A., a cui si è affidata, stanno lottando per ottenere un equo risarcimento per il grave infortunio occorso il 30 aprile 2018, alle 10 di mattina, in corte Corallina, a Mestre, nel quartiere San Giuliano.
L’anziana, inciampando si è rotta un braccio.
All’ospedale dell’Angelo dove le hanno riscontrato la frattura dell’ulna e la lussazione del gomito: si è dovuta sottoporre a un intervento chirurgico in cui le sono state applicate una placca e delle viti, è stata ricoverata per quasi due settimane, ha dovuto portare a lungo il tutore e poi effettuare una lunga riabilitazione.
Dopo l’incidente il Comune di Venezia ha installato un cartello di pericolo ad hoc, ammettendo dunque il problema, ma per la sua compagnia di assicurazione la colpa è solo della malcapitata.
La signora, per essere risarcita, si è quindi rivolta a Studio3A-Valore S.p.A.
Lo Studio che segue l’anziana è pronto con una citazione in causa nei confronti del Comune di Venezia e della sua compagnia assicurativa.
“Non chiedo la luna – fa sapere l’interessata -, ma almeno le spese mediche sostenute”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*