Veneto

Meteo/Il punto sul Veneto

L’assessore alla Protezione Civile del Veneto Gianpaolo Bottacin ha fatto il punto sulla situazione emergenziale in atto in Veneto.
Dalla serata di ieri le precipitazioni sono divenute in genere rade e al più trascurabili.
Continua però l’instabilità legata al transito di aria molto fredda.
A partire dalla serata il tempo peggiorerà ulteriormente, a causa dell’arrivo di un nuovo impulso instabile.

Il dettaglio in base ai bacini idrografici:
Fiume Brenta
Il Brenta a Barzizza si mantiene sopra alla soglia di allerta rossa anche se in calo;
a Limena e Strà è stata superata la soglia di allerta arancione ed attualmente il livello è in fase di stanca.
Fiume Bacchiglione
A Vicenza e sul Retrone a S. Agostino il livello è sopra la soglia gialla ma la piena è in calo.
Invece a Longare il livello si mantiene sopra la soglia arancione anche se in calo mentre a Montegalda si mantiene sopra la soglia rossa con valori in lieve calo.
A Bovolenta è stata superata la soglia di allerta gialla con valori ancora in crescita.
Si segnala che non è più attivo il bacino di espansione di Caldogno sul fiume Bacchiglione.
Fiume Agno-Guà
Le sezioni di Recoaro, Ponte Arzignano, Ponte Brogliano, Lonigo e Cologna Veneta sono sopra la soglia di allerta gialla ed in calo. La cassa di espansione di Montebello sul fiume Guà si stà ora lentamente svuotando. Hanno ora superato la soglia di allerta gialla e sono tuttora in crescita le sezioni di Valli Mocenighe sul Fratta e Stanghella sul Gorzone.
Fiume Adige
Alla sezione di Verona il fiume Adige ha superato la soglia di allerta gialla ed è in lento calo.
A Boara Pisani è stata superata la soglia di allerta gialla con valori tuttora in crescita.
Fiume Piave
A Ponte di Piave e S. Donà di Piave sono state superate le soglie di allerta arancione con livelli ormai in calo.
Fiume Livenza
Alle 4:00 i valori di portata rilasciati dalle dighe del sistema Meduna-Cellina erano pari a 536 m3/s.
Alle sezioni di San Cassiano e Cessalto è stata superata la soglia di allerta gialla ed i livelli sono in crescita.

l’idrometro di Meduna di Livenza
il Livenza a Meduna

Fiume Tagliamento
A Latisana il colmo di piena è transitato alle 01:00 ed al momento è ancora sopra la soglia di allerta rossa anche se i livelli sono in lieve calo.

La riduzione delle precipitazioni determinerà un decremento nei livelli idrometrici lungo le parti montane della rete idrografica regionale; nelle sezioni di pianura si attende ancora un incremento nei livelli a seguito del transito delle piene fluviali in particolare nei bacini di Gorzone, Livenza, Fratta-Gorzone e Bacchiglione. L’elevata saturazione dei terreni potrà inoltre determinare l’innesco di fenomeni franosi sui versanti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button