Treviso

Politica veneta in lutto per la morte dell’ex assessore e parlamentare europeo Remo Sernagiotto

E’ morto all’ospedale Cà Foncello di Treviso dove era stato ricoverato martedì 24 novembre a seguito di un infarto, l’ex assessore regionale ed eurodeputato Remo Sernagiotto.

65 anni di Montebelluna è stato un affermato politico trevigiano.
La sua carriera politica nasce come capogruppo di Forza Italia nel consiglio comunale di Montebelluna dal 1998 al 2002, diviene poi Consigliere regionale della Regione Veneto per la prima volta nel 2000, successivamente rieletto nel 2005.
In tale occasione viene eletto presidente del gruppo di Forza Italia in consiglio regionale.
Dal 2008, diventa presidente della prima commissione consiliare.

Sernagiotto è stato rieletto Consigliere regionale nel 2010, e nominato assessore regionale nella giunta Zaia.

Nel 2014 partecipa alle elezioni europee e viene eletto lasciando così gli incarichi in regione.

Sernagiotto si è ricandidato al Parlamento europeo per le Elezioni del 2019 insieme a Fitto nella lista di Fratelli d’Italia ma non è stato rieletto.

La sua carriera politica ha subito un improvviso stop a causa del rinvio a giudizio sull’ inchiesta Cà Robinia, la Cooperativa che dove prender piede nell’ex Disco Palace di Nervesa,che aveva beneficiato di un contributo di 3,4 milioni di euro.

Martedì l’attacco di cuore mentre si trovava a casa.
La corsa disperata in ospedale con il primo bollettino che definiva le sue condizioni, disperate.

A confermare il decesso la stessa famiglia e l’avvocato trevigiano Fabio Crea, portavoce della famiglia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button