Home -> Friuli Venezia Giulia -> 70enne precipita in un dirupo e muore sul Monte Veltri in Carnia

70enne precipita in un dirupo e muore sul Monte Veltri in Carnia

Attorno alle 16 alla centrale del Soccorso Alpino friulano è giunta una richiesta di soccorso sopra Sauris.
Una donna 70enne, che era in compagnia di figlia e nipote è scivolata in un dirupo perdendo la vita.

L’ incidente mortale è avvenuto sul versante Est del Monte Veltri, nel gruppo del Col Gentile.
Sul posto sono giunte le squadre di terra delle stazione di Forni Avoltri e Forni di Sopra del Soccorso Alpino.

La vittima, è originaria di Voltois e lì nata, ma residente in Francia e con doppia cittadinanza, italiana e francese.
Il suo nome è Lucia Mangilli, nata nel dicembre del 1944 e residente ad Audune Letiche.

La donna, che era la più esperta del gruppo, stava conducendo figlia e nipoti – cinque minorenni – sulla montagna quando, a quanto sembra, ha smarrito la traccia principale del sentiero ed è scivolata in una zona impervia davanti agli occhi della figlia.

La donna è ruzzolata per circa duecento metri perdendo la vita a causa dei gravi traumi riportati nella caduta: l’incidente è avvenuto a quota 1600 metri.

Sul posto l’elisoccorso regionale che ha calato l’equipe medica con il tecnico di elisoccorso.
Dopo la constatazione del decesso si è provveduto a recuperare tutti i minorenni, oltre che la figlia della donna.
Poi l’elicottero ha dovuto effettuare rifornimento.
Quando è giunta l’autorizzazione alla rimozione della salma era nel frattempo arrivata un’altra richiesta di soccorso dal Jôf di Montasio.

Dopo aver messo in salvo i minorenni del Monte Veltri a Monfredda, vicino Pani, dove è stato fissato il campo base per le rotazioni dell’elisoccorso e il caricamento su velivolo dei soccorritori, e dopo la constatazione del decesso, l’elisoccorso ha portato sul posto, accanto alla salma, due soccorritori della Guardia di Finanza che hanno atteso l’arrivo dell’elicottero della Protezione Civile e agevolato il recupero della donna con il gancio baricentrico.

I due soccorritori sono poi risaliti a piedi verso una cresta e qui caricati in hovering per il rientro a valle.
Alle operazioni hanno preso parte i soccorritori delle stazioni di Forni di Sopra e Forni Avoltri.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*