Veneto

60enne colto da malore muore sul Tranego sopra Pieve di Cadore

Poco prima di mezzogiorno il Soccorso alpino di Pieve di Cadore è stato allertato per intervenire in supporto dell’elisoccorso di Bolzano, per un uomo colto da malore due tornati sotto la cima del Monte Tranego, a 1.700 metri di quota, lungo la strada che porta al Rifugio Antelao.

Il 60enne era in compagnia della moglie ed alcuni amici, che hanno subito iniziato a praticargli il massaggio cardiaco.
Purtroppo una volta che il personale medico del Pelikan è sopraggiunto, non è stato possibile che constatare il decesso dell’uomo, un sessantenne di Pieve di Cadore (BL).

Una squadra del Soccorso alpino di Pieve di Cadore è quindi salita con quad e slitta, per poi accompagnare a valle prima la moglie e un’amica e di seguito la salma dell’escursionista, affidata a Pozzale al carro funebre.

Prima di arrivare a Pozzale i soccorritori sono stati fermati per un secondo intervento sotto il Tranego: una escursionista di 31 anni con dolori alle gambe non era più in grado di proseguire.
In suo aiuto è intervenuto il Soccorso alpino del Centro Cadore che l’ha caricata a bordo del quad e trasportata alla jeep, partita in direzione del pronto soccorso di Pieve di Cadore per gli accertamenti del caso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button