Home -> Curiosità -> A Pordenone il Golem della pubblicità
Il gigantesco cartellone pubblicitario

A Pordenone il Golem della pubblicità

Se ne sentiva davvero il bisogno?
Ieri sera, transitando per Viale Venezia a Pordenone (vicino all’omonimo Garage) sono rimasto alquanto stupito dal Golem che mi si è parato davanti: un enorme cartellone pubblicitario double face posizionato a lato della Statale.

Una bruttura di dimensioni considerevoli che mi ha sinceramente ferito gli occhi e l’animo.
Ma come, non discutiamo ogni giorno di come abbellire le nostre città? Di aree chiuse al traffico, della necessità di rendere più umane le città?

Ok, Viale Venezia non è certo il salotto di Pordenone, anzi, ma davvero si possono posizionare a lato della strada simili brutture?

Non so come la pensino i pordenonesi, ma personalmente credo che la direzione giusta sia, casomai, l’inversa, ovvero togliere quella miriade di cartelli e cartelloni che deturpano (a mio avviso, beninteso), le nostre strade e invece, eccolo la, moderno Golem senz’anima ma con i suoi inviti pubblicitari, gigantesco e orribile, piazzato a lato della strada.
Pordenone come New York, o come qualsiasi altra metropoli immersa nelle false luci della reclame.

Lungi da me l’idea di condannare la pubblicità, o chi, potendo e immagino perfettamente in regola, ha installato quel mastodonte, ma davvero ne abbiamo bisogno?
E’ la strada giusta?

Davvero si può deturpare un paesaggio urbano che già di suo vive equilibri difficili e certo poco ammalianti?
C’è un regolamento che lo consente?
O semplicemente, non esistono limiti?

Se mi sono impressionato (negativamente) di tanta bruttezza solo io, chiedo scusa!

Denis De Mauro

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*