Home -> Venezia -> 5 nuovi varchi elettronici che controlleranno gli automobilisti
Uno dei nuovi varchi elettronici

5 nuovi varchi elettronici che controlleranno gli automobilisti

Venezia – Inizierà lunedì 2 settembre per concludersi lunedì 9 settembre l’installazione di altri 5 nuovi varchi elettronici destinati al controllo degli ingressi delle auto che transitano sulle strade della provincia di Venezia.


Si tratta di un intervento programmato dalla Città metropolitana e voluto dal Sindaco Luigi Brugnaro che andrà a definire la prima fase di lavori che
doteranno complessivamente 7 Strade Provinciali di questa sorta di “occhio
elettronico” che avrà unicamente il compito di garantire maggior sicurezza per i cittadini che risiedono nei comuni di “confine” della provincia di Venezia e non di sanzionare eventuali violazioni al codice della strada.


Il sistema di controllo sarà collegato, tramite un software realizzato
appositamente per questo utilizzo, con la sala operativa della Questura di
Venezia e con la centrale operativa della Polizia Locale di Venezia che potranno, così, verificare se le targhe dei veicoli in transito presentano irregolarità come nel caso di un auto rubata, senza assicurazione o con revisione scaduta.


Compito dei varchi elettronici sarà, poi, quello di sorvegliare i flussi veicolari che transitano lungo le maggiori strade di accesso/uscita al territorio metropolitano, in modo da concorrere alla promozione della sicurezza integrata.


Dopo le prime due installazioni avvenute nei primi giorni di agosto sulla Sp 78 nel Comune di Cinto Caomaggiore nelle vicinanze dell’uscita autostradale della A28 a Sesto al Reghena al confine con la Regione Friuli Venezia Giulia e sulla Sp 58 nel Comune di Ceggia al confine con la Provincia di Treviso vicino al Casello di Cessalto sempre della A4, da lunedì inizieranno i lavori su altre cinque Strade provinciali di competenza della Città metropolitana con conseguenti possibili rallentamenti del traffico.

Le Strade interessate dai cantieri saranno la Sp 17 “Prozzolo – Vigonovo” in
Comune di Vigonovo al Km 11+150, la Sp 25 “Santa Maria di Sala – Fiesso
d’Artico” in Comune di Fiesso D’Artico al Km 6+000, la Sp 38 “Mestrina” in
Comune di Noale al Km 14+000, la Sp 84 “Scorzè – Scandolara” in Comune di Scorzè al Km 400 e la Sp 39 “Moglianese” in Comune di Scorzè al Km 7+720.
Qui verranno eseguiti da lunedì 2 settembre i lavori di installazione delle
strutture portanti delle Porte d’Ingresso con possibili brevi interruzioni della circolazione in ambo i sensi di marcia per brevi periodi non superiori a 15 minuti tra le ore 8 e le ì 19, e per il tempo strettamente necessario all’esecuzione di alcune lavorazioni. Verrà garantito, in ogni caso, il transito dei mezzi di soccorso in emergenza e del trasporto pubblico locale.


L’investimento economico a carico della Città metropolitana comprende, posa e installazione dei varchi, è di 39.040 euro per ciascun portale, per un totale di 273.280 euro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*