Venezia

48enne tenta di derubare 2 volte la stessa tabaccheria: non ci riesce e viene pure arrestato

La Polizia ha individuato l’autore della tentata rapina ai danni della tabaccheria di Dorsoduro a Venezia.
L’episodio risale al pomeriggio di giovedì 11 febbraio scorso, quando alcuni passanti lanciarono l’allarme dopo aver udito le urla del titolare della tabaccheria che, sfuggito al rapinatore, era riuscito ad uscire dall’esercizio.
Proprio grazie alla reazione del negoziante, il malvivente aveva preferito darsi alla fuga senza riuscire a rubare nulla.
Testimonianze dirette e immagini della videosorveglianza hanno poi consentito agli agenti del Commissariato San Marco di identificare il soggetto, arrivando anche a collegarlo ad un primo tentativo di furto avvenuto due giorni prima, a danno della medesima tabaccheria.
Allora il furfante aveva tagliato il lucchetto della saracinesca con una piccola fiamma ossidrica, ma anche in quel caso il colpo era andato a vuoto, disturbato dal passaggio di una guardia giurata.
All’alba di stamani, gli agenti si sono presentati all’abitazione di D.M.C., veneziano di 48 anni, per eseguire un decreto di perquisizione disposto dalla Procura della Repubblica di Venezia.
Durante la stessa sono stati rinvenuti gli indumenti, le scarpe e il berretto usati nel tentativo di rapina e quelli relativi al tentato furto dei giorni precedenti.
L’uomo, dopo un vago tentativo di dichiararsi innocednte, ha ammesso le proprie responsabilità, guadagnandosi la denuncia per tentata rapina e tentato furto aggravato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button