Treviso

42enne in fuga dalla guerra partorisce all’ospedale di Montebelluna

Fuggita dagli orrori della guerra, ha scelto di partorire a Montebelluna.
Protagonista di questa storia a lieto fine una 42enne ucraina residente a Rivne.
Quando la situazione in Ucraina è precipitata la donna ha deciso di lasciare la sua città, assieme al figlio di 9 anni.

Ha guidato fino in Polonia, dove l’ha raggiunta anche il marito che lavora in Germania.
Insieme si sono poi rimessi in viaggio diretti a Montebelluna, dove la madre di lei, un’ostetrica che però non ha mai esercitato nel nostro Paese, vive ormai da vent’anni.

Quando è giunta a Montebelluna, la donna era quasi al termine di gravidanza, così si è tempestivamente rivolta al Punto nascita dell’ospedale San Valentino, diretto dalla dottoressa Maria Grazia Salmeri, dove è stata accolta e seguita fino al lieto evento.

“È stata una splendida esperienza per la nostra équipe con questa donna che ha dimostrato, nonostante le difficoltà della sua situazione e la fuga dalla guerra, una serenità e una maturità eccezionali, dando alla luce, con il sorriso, un bellissimo bambino”, il commento della dottoressa Salmeri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button