Friuli Venezia Giulia

28enne in bici toccata dallo specchietto di un camion finisce a terra e batte il capo: morte cerebrale

Assurda disgrazia, quella che ieri sera nella udinese Cargnacco ha visto protagonista suo malgrado una sfortunata 28enne.
L’autista di un mezzo pesante non si è accorto della presenza della ciclista a lato della strada e le è passato troppo vicino, finendo con l’urtarla con lo specchietto esterno del mezzo.


Il colpo ha scaraventato a terra la 28enne che ha violentemente battuto il capo.
L’autotrasportatore è stato il primo a prestarle soccorso, ma purtroppo per la giovane c’è stato poi poco da fare: ricoverata nella Terapia Intensiva all’Ospedale di Udine i sanitari ne hanno dichiarato la morte cerebrale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button