Home -> Veneto -> 25enne non rientra al rifugio: si alza l’elicottero, ma lui è beato al bivacco
foto: archivio

25enne non rientra al rifugio: si alza l’elicottero, ma lui è beato al bivacco

Voltago Agordino (BL) – Un ragazzo padovano di 25 anni non rientra al Rifugio e scatta l’allarme.

Ancora una volta, e per fortuna c’è il lieto fine, la macchina dei soccorsi si è messa in moto per un caso che poteva essere evitato.

Ieri sera intorno alle 22, il Soccorso alpino di Agordo è stato allertato per un mancato rientro dall’Agner.
In mattinata infatti, un ragazzo era passato dal Rifugio Scarpa dicendo che avrebbe fatto la Ferrata Stella Alpina, con l’intenzione di pernottare al Bivacco Biasin.

Gli era stato fatto presente che in questo periodo i Bivacchi si possono utilizzare solo in caso di emergenza, lui allora aveva risposto che sarebbe tornato a dormire in Rifugio e ha lasciato alcuni suoi oggetti.
Alle 15.20 l’escursionista aveva poi chiamato il Rifugio perché aveva sbagliato direzione e si stava spostando verso Cima Lastei.
I ragazzi lo avevano quindi reindirizzato sul percorso corretto.

Quando però a sera il venticinquenne di Padova non si è presentato, il gestore ha lanciato l’allarme.

È subito stata fatta una verifica fino alla base del canalone della normale e alle 5.30 l’elicottero dell’Air Service Center, convenzionato con il Soccorso alpino, ha imbarcato due soccorritori per sorvolare i tracciati delle due normali e poi salire al Bivacco.

Una volta in cima, uno dei soccorritori è stato sbarcato in hovering e dalla struttura sono uscite 3 persone, una delle quali era il ragazzo padovano.
Era arrivato tardi al Bivacco, dopo essere scivolato e aver sbattuto un ginocchio, non era riuscito a telefonare e non pensava si sarebbe mossa un ricerca.
Il giovane ha affermato di non avere problemi ed è poi sceso al Rifugio autonomamente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*