Home -> Venezia -> 63 enne di Musile va funghi a Sappada e finisce in un dirupo. Ritrovata dal Soccorso Alpino

63 enne di Musile va funghi a Sappada e finisce in un dirupo. Ritrovata dal Soccorso Alpino

Una sessantatreenne di Musile di Piave, N. (nome) D. (cognome) ha perso l’orientamento andando a funghi assieme a degli amici, ritrovandosi sulle sponde ripide di un torrente.
Gli amici hanno contattato in un primo tempo l’albergo presso il quale sono tutti ospiti a Sappada e si sono limitati a segnalare all’albergatore la situazione, dicendo di voler cercare da soli la compagna di escursione. Solo in un secondo tempo, su sollecitazione dello stesso albergatore, che aveva in via cautelativa preallertato il Soccorso Alpino e fatto notare l’avvicinarsi del buio, i compagni hanno fatto scattare l’intervento.
La comitiva si era mossa da Borgata Lerpa in direzione del Rifugio Monte Ferro ed è stata ritrovata in quest’area ad una quota di circa 1500 metri dai soccorritori.
Effettivamente la 63 enne si trovava sulle ripide sponde di un torrente impervio e stava cercando di risalire verso il sentiero.
I tecnici l’hanno caricata sulla jeep e riaccompagnata in albergo.

1 Commento

  1. POTEVANO LASCIARLO DOV’ERA. MATTI CHE SCIAN FUORI PISTA E MUOIONO. ALTERATI MENTALI CHE FANNO ESCURSIONE E POI PRECIPITANO, TUTTI ESPERTI, VALIDISSIMI MONTANARI. POI IL SOCCORSO DEVE INTERVENIRE PER RECUPWERARE DEI MENTECATI. STATE A CASA VOSTRA E CON I PIEDI PER TERRA. LE SPESE DI SOCCORSO DEVE EESE MESSO A CARICO DI QUESTI FURBI DEL NULLA.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*