Home -> Venezia -> Mestre e Martellago: Carabinieri arrestano coppia di stranieri spacciatori

Mestre e Martellago: Carabinieri arrestano coppia di stranieri spacciatori

I Carabinieri di Mestre hanno intensificato il controllo dell’area urbana mestrina, nella zona del quartiere Piave e dei maggiori parchi cittadini.
Proprio nel frequentatissimo parco “Albanese” in zona Bissuola, i militari della Stazione di Spinea hanno “pizzicato” uno spacciatore ghanese e smantellato un giro di sostanze stupefacenti potenzialmente fluente.
A seguito dell’attività di controllo del territorio, infatti, era emersa la sussistenza di una cellula operante nel parco.
Dopo un’attenta attività di osservazione, che ha permesso di accertare con sorpresa il numero di clienti giornalmente “accontentati”, i militari hanno sorpreso “con le mani nel sacco” il 34 enne ghanese, senza fissa dimora, clandestino.
Il soggetto è stato trovato in possesso di 18 grammi di Marijuana e di una somma di denaro provento di spaccio.
Bloccato e condotto in caserma è stato dichiarato in stato di arresto e trattenuto in camera di sicurezza fino all’udienza per direttissima odierna.
Come scritto, la terraferma veneziana non è esente dai controlli, anzi proprio la direttrice “Castellana” ha permesso ai Carabinieri della Stazione di Martellago di individuare ed arrestare il secondo spacciatore del fine settimana.
Anche in questo caso ad essere arrestato è un nigeriano 26enne, sorpreso proprio nel momento della cessione di eroina nei pressi di una fermata ACTV.
Per lo straniero, trovato in possesso di circa 300 euro provento dell’illecita attività di spaccio scatta l’arresto immediato e la messa a disposizione per il giudizio direttissimo odierno, mentre per il cliente italiano parte la segnalazione al Prefetto come tossicodipendente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*