Home -> Veneto -> Video/Regione e Parti Sociali firmano il protocollo per la legalità
REGIONE E PARTI SOCIALI FIRMANO PROTOCOLLO A SOSTEGNO DELLA LEGALITA’

Video/Regione e Parti Sociali firmano il protocollo per la legalità

Venezia – “Il destino vuole che la sottoscrizione di questo documento avvenga nel giorno in cui è diffusa la notizia che un europarlamentare impegnato contro la mafia è stato minacciato. È una triste attualità ma riempie il cuore vedere come oggi tutte le parti sociali, gli interlocutori istituzionali e gli stakeholder del Veneto si sono riuniti intorno a un tavolo per firmare un accordo che crea una rete regionale per la tutela della legalità e soprattutto un osservatorio sul territorio affinché nessuno possa creare il minimo di substrato che possa favorire condizioni di criminalità e violazione organizzata delle leggi”.

Così il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia commenta l’obbiettivo raggiunto, oggi a Palazzo Balbi, con la firma del Protocollo d’intesa con le parti sociali a della legalità. Documento siglato, con regia regionale, da tutti i rappresentanti sindacali e delle istituzioni locali oltre che delle organizzazioni di categoria, imprenditoriali, economiche, produttive e professionali. Ogni firmatario si è assunto l’impegno di promuovere e diffondere iniziative per favorire la legalità e sostenere azioni che prevengano e contrastino la criminalità organizzata”.

“Solo facendo squadra si combatte l’illegalità – prosegue il Governatore -. Lo abbiamo constatato in molti casi e oggi, in particolare, i Veneti stanno dando la dimostrazione di essere un grande popolo, nel momento che tutti i suoi rappresentanti si ritrovano insieme per dire che gli obbiettivi comuni sono legalità, pulizia, rigore. Questo perché il desiderio comune è vivere in una regione che sia esente da fatti e atteggiamenti criminosi”.

“Siamo in un momento storico importante per il Veneto – conclude Zaia – abbiamo in corso la realizzazione della Pedemontana, ci aspettano le Olimpiadi invernali del 2026 e prima ancora i Mondiali di Sci. Sono grandi eventi; grandi per richiamo ma anche per sforzi economici, investimenti e importanti movimentazioni di denaro. È chiaro che questo denaro deve dare frutto percorrendo le vie giuste ed essere impiegato in piena trasparenza e totale legalità. Per esserne sicuri è indispensabile la piena collaborazione tra le varie istituzioni, le amministrazioni, le categorie e le parti sociali. Questa è la direzione del protocollo sottoscritto oggi”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*