Home -> Venezia -> Venezia/Al bar dove si servono anche i minorenni

Venezia/Al bar dove si servono anche i minorenni

Serata (e nottata) piuttosto fruttuosa, quella che ieri ha visto controlli straordinari nel centro storico di Venezia, da parte degli agenti del Commissariato “San Marco”, coadiuvati dagli operatori del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto” e da una unità cinofila della Questura di Padova.

Sono stati sottoposti a controlli vari esercizi pubblici nei sestieri di Cannaregio e Castello.
E’ stato nuovamente pizzicato a servire alcolici a minorenni, un barista non nuovo a questo tipo di violazione.
Il suo locale verrà segnalato per la sospensione dell’attività da 15 giorni a tre mesi.

È stata arrestata e accompagnata all’istituto penale minorile di Pontremoli una giovane bosniaca dedita ai borseggi su cui gravava un ordine di esecuzione per una condanna da scontare di 1 anno e 8 mesi di reclusione.
Un’altra straniera di nazionalità bulgara, dedita ai borseggi, è stata denunciata all’Autorità Giudiziaria per violazione del divieto di ritorno nel Comune.

Gli agenti hanno inoltre denunciato per detenzione a fini di spaccio un cittadino italiano trovato in possesso di circa 14 grammi di haschish.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*