Home -> Treviso -> Con Veasyt live i non udenti potranno interagire con gli uffici comunali trevigiani

Con Veasyt live i non udenti potranno interagire con gli uffici comunali trevigiani

Un sistema di video interpretariato nella lingua dei segni italiana (LIS) per il Comune di Treviso.
Ecco VEASYT Live!, nuova applicazione informatica che darà la possibilità alle persone sorde di interagire con gli Uffici comunali, facilitando così l’accesso ai servizi essenziali.

Grazie alla legge regionale n. 11 del 23 febbraio 2018 che riconosce la LIS e promuove l’inclusione sociale delle persone con problemi di udito, e a VEASYT Live! nuova applicazione informatica sviluppata da VEASYT srl, azienda spin off dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, verranno abbattute ulteriori barriere fra il cittadino e le istituzioni.

Attraverso il sistema VEASYT Live!, infatti, chiunque potrà avere a disposizione un interprete professionista in videochiamata tramite la modalità web con qualsiasi computer o in modalità App da qualunque dispositivo mobile sia nella LIS, sia nelle lingue vocali inglese, francese, spagnolo, tedesco, arabo e cinese su appuntamento con mediatori linguistico culturali.
Il servizio sarà fruibile in due modalità: la prima “istantanea” in LIS, con professionisti che saranno disponibili entro due minuti dalla richiesta senza necessità di prenotazione, tutti i giorni dalle 8 alle 18. La seconda in lingue vocali “su appuntamento”, con possibilità di prenotare l’interprete tutti i giorni sempre dalle 8 alle 18.

Con VEASYT Live! sarà anche possibile scegliere l’interprete cercando nello speciale elenco previsto nel software in base all’esigenza e alla specializzazione del professionista.
Il sistema, sviluppato dallo spin off dell’Ateneo di Venezia, infatti, viene sempre migliorato anche grazie ad un vasto programma di ricerca didattica sulla sordità e sulla lingua dei segni.
«VEASYT Live! è una tecnologia importantissima per abbattere barriere e rendere gli Uffici comunali ancora più efficienti e funzionali alle esigenze dei cittadini», le parole del sindaco Mario Conte. «Siamo inoltre contenti di portare in città un sistema che viene continuamente sviluppato da un’azienda spin off dell’Università Ca’ Foscari, eccellenza riconosciuta a livello nazionale e internazionale».

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*