Home -> Pordenone -> A Pordenone torna la Festa sul Nonsel
Battello sul Noncello

A Pordenone torna la Festa sul Nonsel

Cultura, spettacoli musicali, mercatini, oasi per il benessere, chioschi enogastronomici, camminate su percorsi naturalistici, iniziative ambientale ed eventi sportivi caratterizzano la Festa sul Nonsel che come hanno sostenuto gli organizzatori – non sappiamo quale edizione sia –poiché si svolge da anni per celebrare la commistione identitaria fiume – città.

In programma il 14,15 e 16 giugno si terrà lungo la Riviera del Pordenone, sul Ponte Adamo ed Eva, nell’area dell’imbarcadero e al Parco Flu, con un’anteprima mercoledì 12 alle 18 al museo di Storia Naturale per l’inaugurazione della mostra “Il fiume Noncello” dedicata al patrimonio ittico e avifaunistico, agli articoli di pesca e ai modelli di imbarcazione storiche.

La città- ha detto il sindaco Alessandro Ciriani alla conferenza stampa di presentazione in Municipio – ha bisogno di momenti come questo, di far comunità di vivere assieme, di divertimento, di aggregazione e di cultura: una così vasta offerta di iniziative contribuisce ad accelerare quei processi di valorizzazione del nostro fiume. Come Amministrazione ci stiamo impegnando per rendere il complesso naturalistico ambientale il più fruibile possibile.

L’assessora all’ambiente Stefania Boltin ha invece annunciato una nuova iniziativa destinata a ripetersi anche oltre questa festa, “Puliamo i quartieri di Vallenoncello e san Gregorio” frutto della collaborazione tra Comune, Ascom, ProLocoPordenone Propordenone e Gea. Ritrovo al ponte Adamo ed Eva domenica 16 giugno alle 16.30 dove ai volontari sensibili ai temi ambientali verranno distribuiti, pettorine, guanti e sacchi per la raccolta delle immondizie.

L’assessora al turismo Guglilmena Cucci ha ribadito che Festa sul Nonsel è un polo attrattivo è un polo fascinoso non solo per i pordenonese ma anche per i visitatori da fuori città, che va ulteriormente valorizzato per favorire il turismo emozionale ed esperienziale.

Giuseppe Pedicini presidente della Propordenone ha ricordato che a questa manifestazione oltre alle istituzioni pubbliche collaborano una trentina di associazioni del territorio, mettendo in evidenza alcuni appuntamenti fra i quali la festa con il Pordenone Calcio e il concerto all’alba all’imbarcadero con gli Art time quartet di domenica 16 con inizio verso le 5 con ingesso libero e a seguire caffè e brioches offerti a tutti.

Nadia Lorenzon della ProLocoPordenone invece ha illustrato il dettagliato programma della manifestazione ricordando che è stata possibile organizzarla soltanto con il grande contributi dei volontari.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*