Home -> Prendi nota -> TedxVicenza parla di Transitions
Veronica Civiero @TEDxVicenza

TedxVicenza parla di Transitions

Con “Transitions”, l’edizione dedicata ai grandi cambiamenti della nostra epoca, TEDxVicenza festeggia il suo quinto anno all’insegna del successo e del gradimento avendo fatto registrare il tutto esaurito in meno di 48 ore con oltre 2.000 utenti collegati in streaming durante l’evento da oltre 26 Paesi nel mondo.

“Al giorno d’oggi tutti noi abbiamo accesso a possibilità e connessioni come mai prima. Eppure, troppo spesso non riusciamo ad affrontare il cambiamento. Quest’anno TEDxVicenza si è trovato di fronte a un momento di cambiamento proprio nel suo cuore pulsante, il suo team. Abbiamo selezionato, accolto e formato 12 nuovi membri della nostro squadra. Un cambiamento non facile, ma che ci ha portati a capire che dobbiamo essere sempre pronti a cogliere i cambiamenti, con la consapevolezza che la passione per quello che facciamo ci incoraggia a prendere rischi e a trovare la direzione da seguire. Insieme, come sempre e dal primo giorno – commenta Benedetta Piva, fondatrice di TEDxVicenza – Il fil rouge dell’evento di quest’anno non poteva, quindi, che riflettere quello che il team di TEDxVicenza sta vivendo nelle sue transizioni, da qui il tema Transitions.”

Federica Cacciola, nota ai più come “Martina Dall’Ombra” qualche minuto dopo le undici ha dato il via all’appuntamento annuale con l’ironia tagliente che l’ha resa nota al grande pubblico del web. Il palco ha visto protagonisti 14 ospiti internazionali e italiani, tra cui quattro vicentini, che si sono alternati sul palco per condividere con il pubblico le proprie idee e il proprio impegno per cambiare il mondo.

Un sistema super innovativo “Reactions in transitions”, adottato a TEDxVicenza, per la prima volta nel mondo TED, ha permesso durante l’evento agli spettatori di esprimere, tramite la WebApp, stati d’animo che provavano durante il talk. Si poteva scegliere la propria reaction tra gli otto sentimenti di tristezza, rabbia, paura, empatia, energia positiva, ispirazione, spinta ad agire e sorpresa, erano associati a un determinato colore che colorava il teatro in base a quella prevalente, immergendo la platea in un’atmosfera molto suggestiva.

I quattro vicentini, ospiti di TEDxVicenza, hanno trattato temi molto differenti tra loro: Marco Ferrari, giovanissimo CEO della società italiana Anemocyte, ha raccontato l’evoluzione della medicina di precisione e delle terapie avanzate; Leonardo Alberto Dal Zovo, ha condiviso l’uso dell’intelligenza artificiale per la gestione dei disastri e delle catastrofi ambientali al fine di aumentare la sicurezza nazionale; Davide Dal Maso, ha raccontato il suo progetto per far diventare l’educazione digitale una materia scolastica, un’educazione civica digitale affinché il web non sia un Far West senza regole; infine Veronica Civiero, originaria di Bassano del Grappa e Head of Social Media e Influencers in L’Oreal Italia, ha raccontato la faccia buona e solidale dei social media.

Dell’economia della condivisione come necessità concreta nella vita di tutti i giorni ha parlato il danese Andreas Søgaard, mentre il suo conterraneo Dan Iversen, ha emozionato la platea illustrando il tema della responsabilità sociale in azienda condividendo la sua esperienza con “Watermark”, un progetto che supporta aziende internazionali per costruire programmi di investimento sociale.
L’8 giugno è anche la giornata mondiale dedicata agli oceani, il “World Ocean Day”, e a TEDxVicenza è stato vissuto a pieno grazie alla presenza dell’attivista diciasettenne maltese Gabby Tan che, attraverso lo Youth Council del World Ocean Day, cerca di mobilitare i giovani nelle scuole condividendo la sua missione ecologica di protezione degli oceani.

Il fisico americano Mark Handerson, ha raccontato come il futuro sia davvero racchiuso nella fusione nucleare solare e di come sia fondamentale liberare l’umanità dal concetto di energia naturale. La scrittrice Giulia Blasi ha spiegato come il femminismo possa davvero contribuire a un cambiamento concreto della società. La giovane imprenditrice e artista romana Veronica De Angelis, ha condiviso la sua esperienza con Yourban2030 con cui si mette in gioco in prima persona con il suo team per creare un legame forte tra mondo imprenditoriale e artistico.

Irene Dionisio, ha fatto immergere la platea in un un excursus cinematografico alla scoperta di come la settima arte abbia anticipato nella storia i cambiamenti sociali. Simone Zignoli, noto alle cronache ciclistiche per la sua sorprendente e inaspettata partecipazione ai Mondiali del 2011 di Copenaghen, ha condiviso la sua esperienza di viaggio dal Cile alla Bolivia in compagnia di un giovanissimo tossicodipendente per fargli riscoprire il gusto della vita lontano dalle tentazioni della droga. Infine, anche la musica è stata protagonista della quinta edizione di TEDxVicenza grazie alla presenza del trio musicale iraniano dei BowLand noti al pubblico italiano grazie alla loro partecipazione a X Factor lo scorso anno.

TEDxVicenza, nel dare l’appuntamento al prossimo anno, ha annunciato l’uscita di una monografia che ripercorre i primi 5 anni dell’organizzazione vicentina del TED raccontando anche visivamente le tante opportunità e i rapporti umani che sono nati e cresciuti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*