Home -> Pordenone -> Il Fvg vuole il Giorno del Ricordo per il Vajont

Il Fvg vuole il Giorno del Ricordo per il Vajont

Illustrata in V Commissione la proposta di legge per l’istituzione della Giornata in ricordo della tragedia del Vajont, avvenuta 56 anni fa nella notte del 9 ottobre 1963 quando 260 milioni di metri cubi di rocce e detriti si staccarono dal monte Toc: un’enorme frana che precipitando nel sottostante lago artificiale formato da una diga sollevò circa 50 milioni di metri cubi d’acqua provocando un’onda che travolse Erto e Casso e che inondò e distrusse gli abitati del fondovalle veneto, tra cui Longarone, con il drammatico bilancio di circa
2000 vittime.

Il testo del provvedimento prevede che a decorrere da quest’anno il 9 ottobre sia dunque la Giornata dedicata a promuovere la memoria di questa tragedia e l’anniversario della catastrofe, per commemorare le vittime, esprimere solidarietà ai comuni che ne furono colpiti e ai superstiti, sensibilizzare la comunità regionale e le istituzioni al tema del disastro ambientale provocato dall’uomo, e ciò anche nell’ottica di una cultura di prevenzione.

Oltre a promuovere iniziative, ricerche, mostre, visite guidate, percorsi didattici, pubblicazioni, filmati, manifestazioni in collaborazione con le autonomie locali e altri enti pubblici, istituzioni scolastiche, università, associazioni ed enti culturali, la proposta di legge prevede anche l’istituzione del riconoscimento “Memoria Vajont” per tesi di laurea che trattando questo argomento contribuiscano a tenere vivo il ricordo di quel disastro ambientale e a coltivare nei giovani la consapevolezza dell’importanza di un corretto intervento umano sull’ambiente e sul territorio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*