Home -> Curiosità -> Savno premia gli alunni ricicloni (e c’è anche la Moro di Ponte di Piave)
Alla primaria di POnte di Piave il premio più consistente

Savno premia gli alunni ricicloni (e c’è anche la Moro di Ponte di Piave)

Il Teatro Toniolo di Conegliano ha ospitato oggi, come da tradizione, la cerimonia di premiazione dei vincitori dell’edizione 2018-2019 degli ecoconcorsi “Raccogli l’olio e doni un tesoro” e “Ricreiamo Ricreiamo” promossi da Savno e dal Consiglio di Bacino Sinistra Piave nell’ambito delle iniziative di educazione ambientale svolte nei 44 Comuni di competenza. In particolare, hanno partecipato ai 2 concorsi oggetto della premiazione odierna circa 10.000 studenti provenienti da 90 scuole del territorio, 17 delle quali, oggi celebrate, si sono distinte per creatività, attenzione all’ambiente e abilità nel riciclo.

Ad accogliere i ragazzi e complimentarsi per l’ottimo lavoro svolto è salita sul palco Savi, la nuova mascotte di Savno, un robottino umanoide che verrà impiegato nelle future attività di informazione e formazione dell’Azienda, e che oggi ha debuttato di fronte a un vivace e meritevole pubblico di 430 ragazzi.

secondaria_godega_vincitori_ricreiamo

Le delegazioni di studenti presenti al Toniolo si sono infatti suddivise un montepremi di 5.352 euro in buoni spesa per l’acquisto di materiale utile alla didattica, consegnati dal Presidente del Consiglio di Bacino Sinistra Piave sen. Gianpaolo Vallardi e dal Presidente di Savno Giacomo De Luca. Presenti anche il “padrone di casa” Gianbruno Panizzutti, Assessore di Conegliano, e molti altri amministratori dei Comuni del territorio, il Presidente di BDM Claudio Sernagiotto, il vice Presidente della Fondazione di Comunità Sinistra Piave Renzo Zanchetta, Endri De Luca di De Luca Servizi e gli sponsor sostenitori del progetto Ricreiamo.

“Siamo oltremodo soddisfatti per la partecipazione sempre positiva e numerosa che le scuole riservano ai nostri progetti: questo dimostra la grande sensibilità dei ragazzi e degli insegnanti ai temi ambientali.” hanno commentato i Presidenti De Luca e Vallardi.
Ed in effetti al concorso Raccogli l’olio e doni un tesoro hanno aderito 7.190 studenti dai 3 ai 13 anni, che hanno raccolto, nel solo mese di marzo, ben 11.245 kg d’olio vegetale esausto che si tradurranno in un contributo circa 1400 euro alle attività sociali della Fondazione di Comunità Sinistra Piave Onlus .
11 le scuole premiate per la raccolta del rifiuto oleoso, di cui 2 ex aequo al terzo posto: la scuola d’infanzia Patrioti Brigata Piave di Revine lago e la scuola d’infanzia Francesco e Ginevra Loschi di Ponte di Piave. Seconda classificata è stata eletta la scuola primaria Tonello di Fontanelle, mentre sul gradino più alto del podio, con 24 punti da regolamento e 5,06 kg di olio ad alunno, è salita la scuola Primaria “A. Moro” di Ponte di Piave.

infanzia_girotondo_età_macchina_distruggipaure

Premiate anche le 6 scuole che si sono distinte nel progetto Ricreiamo Ricreiamo finalizzato alla valorizzazione e al recupero, attraverso il riciclo creativo, di materiali altrimenti destinati ad essere buttati. Le opere, realizzate sotto la guida estrosa dell’artista Debora Basei e in mostra presso Casa Fenzi lo scorso mese di aprile, sono state valutate da una giuria tecnica e dal pubblico che hanno decretato i seguenti vincitori: per la categoria scuole d’infanzia il Girotondo delle Età di San Pietro di Feletto (premio del Pubblico) e l’infanzia Tandura Mondini di Tarzo (premio della giuria). Per la categoria primarie la scuola “Mazzini” di Revine Lago (premio del Pubblico) e la scuola “Canova” di Santa Lucia di Piave (premio della giuria). Per la categoria scuole secondarie: la scuola secondaria di Orsago (premio del Pubblico) e la secondaria “T. Vecellio” di Godega di Sant’Urbano (premio della giuria).
“Vogliamo ringraziare uno per uno gli alunni e insegnanti per l’entusiasmo e le abilità messe in campo durante tutto l’anno scolastico, sia nelle attività teoriche in classe che nei concorsi. Coinvolgere i bambini è il modo migliore per progettare un futuro, per questo il nostro ufficio scuole è già al lavoro per le attività di educazione ambientale del prossimo anno scolastico, compreso il diario che tratterà l’importante tema dello spreco. Non ci resta pertanto che dare a tutti appuntamento a settembre, con nuove proposte, contenuti importanti e tanto divertimento” hanno concluso De Luca e Vallardi.

Le foto dell’evento:
Bambini della scuola d’infanzia Girotondo delle Età di San Pietro di Feletto vincitori del premio del pubblico per la categoria scuole dell’infanzia. I bambini hanno realizzato la macchina distruggi-paure

Ragazzi della scuola secondaria di Godega di Sant’Urbano, vincitori del premio della giuria per la sezione secondarie del concorso Ricreiamo. I ragazzi hanno realizzato una biblioteca con materiale di recupero

Bambini della scuola primaria di Ponte di Piave, primi classificati nella raccolta dell’olio vegetale esausto (premio di 1000 euro)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*