Home -> Pordenone -> Grande successo per il corso di autodifesa femminile
La sala gremita

Grande successo per il corso di autodifesa femminile

Una sala gremita di donne di tutte le età. 140 posti a sedere tutti occupati.
L’accoglienza è avvenuta presso una sede fortunata, quella del Pordenone Calcio.
C’era da aspettarsela.
Da una settimana i telefoni della Centrale Operativa e degli uffici amministrativi della Polizia Locale di Pordenone hanno squillato ininterrottamente. Le richieste di informazioni vertevano sui corsi di autodifesa personale per maggiorenni residenti o che lavorano a Pordenone.

Il termine di presentazione delle domande di iscrizione non è valso a nulla. Anche il giorno seguente sono arrivate richieste di informazioni per partecipare ad eventuali edizioni future.
La serata di presentazione dei corsi è stata introdotta dall’Assessore Emanuele Loperfido che ha sottolineato quanto sia importante che una donna possa sentirsi libera di muoversi ed esprimersi sia nel contesto familiare che sociale. Le donne – ha continuato – devono poter tornare a casa la sera dopo un corso di ginnastica o dopo una cena con le amiche senza temere.

Il Comandante Stefano Rossi ha poi approfondito, con casi di cronaca e sentenze, come a volte sia difficile rendersi conto dei pericoli che si corrono anche in seguito alla fine di un rapporto affettivo piuttosto che in altre circostanze che inconsciamente non riusciamo a riconoscere.
Un fattore importante da non sottovalutare – ha precisato il Comandante – è quello della paura e della mancanza di consapevolezza dei propri limiti. Esistono studi di settore che confermano che i corsi di autodifesa – ha continuato – aiutano le donne a sentirsi più forti perchè sapere come difendersi è sempre meglio che subire bloccate dalla paura.

I corsi di autodifesa sono organizzati in collaborazione con la Società Sportiva Dilettantistica DANCE MOB, l’importante contributo dell’Associazione Piccoli Passi, di Confcommercio ASCOM – Pordenone, Unione Artigiani – Confartigianato ed il sostegno ed all’interno delle politiche per la sicurezza della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia.
Visto l’elevato numero di iscrizioni e di sollecitazioni, l’Assessorato alle Politiche per la Sicurezza ed il Comando stanno valutando la possibilità di anticipare l’avvio del secondo corso di autodifesa a partire dai prossimi giorni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*