Home -> Veneto -> Una ventina di arresti all’alba tra Veneto e Puglia

Una ventina di arresti all’alba tra Veneto e Puglia

Associazione di tipo mafioso e finalizzata al traffico di droga e alle estorsioni.
Queste le pesanti accuse mosse ad una ventina di persone raggiunte stamani all’alba da ordinanze restrittive, per un’inchiesta dipanatasi tra Veneto e Puglia.

In pratica, l’inchiesta avvallata dalla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura di Venezia, ha portato alla scoperta di un’organizzazione criminale attiva da anni nel veronese.

“Spacciatori di droga e ‘mafiosi” sconfitti dai carabinieri ai quali arrivano i complimenti anche del Governatore Veneto Luca Zaia che commenta “la gente per bene con una bella soddisfazione. Grazie e complimenti agli inquirenti e ai Carabinieri”.

“Un po’ ovunque tira un’aria nuova di legalità e non passa giorno che non si registri qualche vittoria contro il crimine – aggiunge il Governatore – il che è un segnale importantissimo di risposta alla richiesta di sicurezza e lotta al crimine che viene dalla popolazione. Altri spacciatori, malavitosi ed estorsori tolti dalla piazza. Oggi la giornata comincia bene”.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*