Home -> Veneto -> Premiate a Venezia le 32 aziende venete con i migliori bilanci
La premiazione

Premiate a Venezia le 32 aziende venete con i migliori bilanci

L’assessore allo Sviluppo economico: “Il lavoro non si crea per decreto, lo create voi”
“Credo sia importante essere qui oggi per ringraziarvi per il lavoro che svolgete quotidianamente nelle vostre aziende, rischiando il più delle volte anche i vostri beni personali”.

Con queste parole l’assessore comunale allo Sviluppo economico ha portato i saluti dell’Amministrazione comunale in occasione della terza edizione di “Industria Felix – Il Veneto che compete”, evento che si è svolto questo pomeriggio al Belmond Hotel Cipriani di Venezia durante il quale sono state premiate le 32 aziende che, nell’anno fiscale 2017, si sono contraddistinte per i bilanci e le porformance gestionali migliori.
“Il vostro impegno è un bene per il territorio e per la collettività – ha sottolineato l’assessore – E’ importante che oggi la Città e la Regione sottolineino all’unisono il ruolo sociale e l’importanza del fare impresa, perché l’obbligo delle istituzioni è di sostenere questo settore. Il più delle volte il ‘pubblico’ viene visto solo come un ostacolo, tra tasse e vincoli, ma non deve necessariamente essere così.

Per questo dobbiamo chiarire alcuni punti fermi – ha continuato – il pubblico deve fare il pubblico, non l’imprenditore. Di più, le infrastrutture non sono il male di questo Paese ma costituiscono invece la prima risposta a chi vuole fare crescere l’Italia. E soprattutto il lavoro non si crea per decreto, il lavoro lo create voi con i vostri sforzi, non lo Stato. Voi siete un modello da seguire, eccellenze tra le eccellenze. Il nostro compito – ha concluso l’assessore – è di sostenervi e accompagnarvi, ma soprattutto di lasciarvi lavorare mettendovi in condizione di competere all’estero sostenendo i processi di internazionalizzazione. Questo deve fare uno Stato: da parte nostra sappiate che troverete sempre in Venezia una città amica”.

L’evento è stato organizzato dal periodico “Industria Felix Magazine”, in collaborazione con Veneto Lavoro, Cerved, Università LUISS Guido Carli e A.c. Industria Felix. Le aziende selezionate sono state individuate tramite una maxi indagine che ha analizzato i dati di 14.276 società di capitali con sede legale in Veneto e con fattorato/ricavi compresi tra 2 milioni e 12,5 miliardi di euro (il primato regionale). L’inchiesta, per quanto riguarda il territorio veneziano, ha certificato un fatturato totale di 34,8 miliardi di euro (segnando un +8,8% rispetto all’anno precedente) e un margine operativo lordo di 2,3 miliardi (+13,3%).

Le aziende a conduzione femminile in Veneto nel 2017 erano 1.919, fatturando il 6,8% del totale. Un numero che diminuisce in fatto di imprese under 40 (678, 2,4% del fatturato totale). In generale, è stato sottolineato, nella nostra regione cresce in maniera sostenuta il fatturato (a livelli record rispetto all’ultimo decennio) ma si riduce la redditività netta a vantaggio di una maggiore patrimonializzazione, dato cresciuto più del trend nazionale, che è comunque positivo.

Dopo i saluti istituzionali è seguito un dibattito con interventi tra gli altri del docente di Economia industriale dell’Università Luiss, Cesare Pozzi, del portavoce del Comitato scientifico di Industria Felix, Filippo Liverini, del responsabile wealth management di Banca Mediolanum, Andrea Guazzi, e del suo wealth advisor Gianluca Viero, oltre che del presidente e l’amministratore delegato di MV Line Group Paolo Montanaro e Antonio Anastasia e del presidente di eAmbiente Gabriella Chiellino. Le conclusioni dei lavori sono state affidate all’assessore regionale al Lavoro e al presidente di Confindustria Venezia-Rovigo, Vincenzo Marinese.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*