Home -> Venezia -> Presentato il rinnovato palasport di Trivignano: d’ora in poi si chiamerà PalaVega
Il palasport rinnovato

Presentato il rinnovato palasport di Trivignano: d’ora in poi si chiamerà PalaVega

Nuovo impianto di illuminazione e una capienza maggiore per ospitare i tifosi biancorossi in vista degli imminenti playoff di serie C Gold e, soprattutto, di una possibile promozione in serie B. Questa sera al palazzetto dello sport di Trivignano la società sportiva “Basket Mestre 1958” ha presentato tutte le novità riguardanti i lavori di riqualificazione della struttura. D’ora in poi il palazzetto si chiamerà PalaVega, prendendo il nome del nuovo main sponsor della società, Vega Carburanti.

In rappresentanza dell’Amministrazione comunale erano presenti la vicesindaco e l’assessore comunale al Turismo, che hanno sotttolineato l’importanza di garantire spazi adeguati per tutte le attività sportive che gravitano attorno al palasport e l’impegno (anche economico) del Comune, che stanzierà circa 1 milione di euro per ampliare ulteriormente la capienza della struttura. Al loro fianco, tra gli altri, il presidente del Basket Mestre, Guglielmo Feliziani, il vicepresidente Francesco Rampini, i giocatori della prima squadra e il loro allenatore Fabio Volpato, oltre che i responsabili del settore giovanile e l’ex grifone Mauro Procaccini, salutato da un’ovazione dei tifosi. Spazio anche alla “Fusion Team Volley – Associazione sportiva dilettantistica”, con il suo presidente Luca Padoan, e alla “Polisportiva Arcobaleno sport cultura Trivignano”, rappresentata da Carlo Di Fede.

inaugurazione palavega

“Abbiamo stanziato prima 500mila euro e poi altrettanti per poter far sì che il Basket Mestre, il volley e tutte le altre attività sportive che si praticano qui possano contare su spazi adeguati – ha dichiarato la vicesindaco – Siamo convinti che, anche grazie al nostro apporto, qui lo sport si svilupperà ulteriormente. E’ importante, perché quest’ultimo è promotore di salute, valori sociali positivi, comunione d’intenti e anche sicurezza”.

Parole fatte proprie anche dall’assessore al Turismo: “Concentrerei l’attenzione su una parola, squadra. Intesa non solo come i ragazzi e le ragazze qui presenti, ma anche come ‘lavoro di squadra’ tra dirigenti, sponsor, allenatori e tutti coloro che si impegnano per sviluppare queste realtà. Alla base c’è anche un appoggio trasversale da parte delle istituzioni, nella consapevolezza che quando c’è un progetto serio, in cui le persone ci mettono la faccia, si ottengono risultati importanti. Stiamo regalando una nuova casa a queste società, dimostrando che la trasversalità c’è, esiste, e permette di fare del bene al territorio. A noi questi progetti piacciono a tal punto da volerli sostenere in modo concreto”.

Il palazzetto dello sport di Trivignano è stato concesso per 9 anni alle 3 società sportive a fronte di un progetto di sviluppo comune: le realtà si sono infatti impegnate a rimettere a nuovo l’illuminazione puntando su tecnologia Led, a potenziare la palestrina rendendola una sala multidisciplinare e ad aumentare la capienza dell’impianto da 250 a 400 spettatori acquistando una tribuna telescopica.

Ora, però, la parola passa al campo: il prossimo 12 maggio i Grifoni affronteranno in gara 1 dei playoff il Caorle, per riprovare a conquistare la promozione dopo l’eliminazione in finale della scorsa stagione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*