Home -> Treviso -> L’insoddisfazione degli Artigiani per le nuove tariffe Savno

L’insoddisfazione degli Artigiani per le nuove tariffe Savno

Nella mattinata di giovedì 11 aprile, sono state convocate da Savno le Associazioni di rappresentanza delle categorie dell’artigianato, del commercio e dell’industria, costituenti il tavolo di lavoro precedentemente attivato con Savno.

Durante l’incontro Giacomo De Luca, presidente di Savno, ha comunicato gli esiti della delibera assunta, nell’incontro del 29 marzo scorso, dal Consiglio di Bacino Sinistra Piave.
Immediato è stato lo sconcerto delle associazioni artigiane nell’apprendere l’aumento delle tariffe non-domestiche per l’anno 2019, equivalente ad una percentuale dell’1,3%.

Si tratta di una decisione che non tiene conto di quanto già pagano le imprese per il servizio.
Gli aumenti della tariffa non-domestica, in relazione alla superficie, variano da +12,50% a +5,56% per le superfici fino a 750 mq , proprie delle attività artigiane.

Pertanto le Organizzazioni hanno ribadito la loro contrarietà all’applicazione dell’aumento sottolineando, ancora una volta, che avendolo applicato alle superfici si è andati contro il principio che le stesse da sempre invitano a rispettare ovvero che si deve pagare in virtu’ del rifiuto prodotto, e quindi secondo la logica del che più inquina, più paga.

Così facendo non si tratta più di una tariffa ma di una tassa, concetto che le Associazioni dell’artigianato avevano già ben evidenziato nei precedenti incontri e che Savno aveva promesso di correggere nel tempo.

Le Associazioni artigiane si appellano ai sindaci e ai futuri amministratori che guideranno i comuni all’indomani delle prossime elezioni amministrative, affinchè facciano propria la questione impegnandosi, sin dalla prossima assemblea del Consorzio di bacino sinistra piave a riequilibrare le tariffe.

Le Associazioni artigiane citate sono: Confartigianato Imprese Conegliano, Oderzo-Motta, Vittorio Veneto, Artigianato Trevigiano, CNA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*