Home -> Spettacoli -> Anche gli Ex-Otago a Suoni di Marca
Ex-Otago

Anche gli Ex-Otago a Suoni di Marca

Dopo aver conquistato il pubblico alla 69esima edizione del Festival di Sanremo con “Solo una canzone”, sul palco San Marco di Suoni di Marca Festival 2019 arriveranno gli Ex-Otago, la band simbolo dell’indie pop italiano, il prossimo 21 luglio a Treviso.
Parte alla grande, con un debutto già sold out, il 30 marzo dal Teatro della Concordia di Torino, il COSA FAI QUESTA NOTTE? TOUR 2019, la nuova avventura live degli Ex-Otago che raggiunge il tutto esaurito anche al Fabrique di Milano. Dopo il trionfo del “Marassi tour”, che nel 2017 ha collezionato decine di sold out nei palchi più importanti d’Italia e un entusiasmo sempre crescente dal pubblico (Concerto del Primo Maggio, I-Days, Sherwood Festival, Home Festival, Carroponte, MiAmi Festival) i ragazzi ripartiranno con una prima tranche di appuntamenti realizzati in collaborazione con Magellano Concerti.

Coinvolgente, amata dal pubblico e migliore live band della musica indipendente in Italia, la formazione, composta da Maurizio Carucci (voce e frontman), Francesco Bacci (basso), Simone Bertuccini (chitarra), Olmo Martellacci (tastiera) e Rachid Bouchabla (batteria), movimenterà l’estate trevigiana con il Cosa Fai Questa Notte? Tour 2019 e con il nuovo album di inediti “Corochinato”, che comprende i singoli “Tutto bene”, “Questa notte” e “Solo una canzone”. È proprio “Solo una canzone” il brano che ha proclamato gli Ex-Otago protagonisti indiscussi del Festival di Sanremo 2019 e che li ha visti duettare con il cantautore italo-britannico dal groove graffiante Jack Savoretti, che con la band condivide le origini genovesi. La voce calda e vibrante di Savoretti si fonde perfettamente con le sonorità “nude” e la ricchezza orchestrale del brano, dando al pezzo un respiro internazionale ma, allo stesso tempo, romantico e appassionato.

“Corochinato”, un lavoro discografico che racconta con testi sinceri, diretti e mai banali il viaggio nato da un aperitivo di vino Coronata, un momento della giornata che descrive le origini genovesi e liguri del gruppo.
Dopo il successo del film documentario “Ex-Otago – Siamo come Genova”, distribuito da I Wonder Pictures apprezzatissimo dai fan che hanno affollato tutte le sale in cui è stato proiettato, la band ha in serbo moltissime sorprese per il nuovo tour. Quello degli Ex-Otago non sarà il solito

concerto, ma una spettacolare Otago Night dove il pubblico si scatenerà con le hit più ballerine e si emozionerà sulle note dei brani più romantici della band.
Non possono mancare i brani del nuovo disco “Corochinato”, prodotto da Garrincha Dischi ed INRI e distribuito in licenza da Polydor/Universal Music Italia, cantati e suonati per la prima volta dal vivo

Band attiva nello scenario indie-pop da ben 17 anni, capace di collezionare numerosi sold-out, il gruppo degli Ex-Otago nasce a Genova nel 2002 come trio acustico. Nello stesso anno debuttano con il loro primo album “The chestnut time” e solo 5 anni dopo pubblicano il secondo “Tanti Saluti”. Seguono poi nel 2011 il terzo lavoro discografico “Mezze stagioni” e nel 2014 l’album “In capo al mondo” assieme al libro “Burrasca”.

Ma sarà il 2016 l’anno in cui inizia la collaborazione degli Ex-Otago con l’etichetta bolognese Garrincha Dischi e la torinese INRI, un incontro che li porterà al successo con l’album “Marassi”, dal quale vengono estratti i brani “Cinghiali incazzati”, “I giovani d’oggi”, “Quando sono con te”. Da qui seguono importanti featuring, prima con Jake La Furia nel singolo “Gli occhi della luna” e, successivamente, con Caparezza in “Ci vuole molto coraggio”. “Marassi” è il disco che porta gli Ex-Otago a suonare su e giù per l’Italia registrando un gran numero di sold out, un tour eccezionale che li ha visti protagonisti al concertone del primo maggio in piazza San Giovanni a Roma.

Nell’estate 2017 all’Arena del Mare di Genova portano con loro sul palco Dardust, Willie Peyote, Jake la Furia, i Keaton e molti altri artisti, registrando in quella data il record di presenze nel pubblico. Con il “Marassi Super Tour” la band raggiunge i club delle maggiori città Italiane, condividendo il palco dell’Alcatraz di Milano con artisti e gruppi d’eccezione: Max Pezzali, i Canova e Nikki Tropical Pizza.

Nel maggio 2018 il singolo “Tutto bene” segna il ritorno degli Ex-Otago con una nuova produzione artistica, ma solo ad ottobre esce “Questa notte”, annunciando le prime date del “Cosa fai questa notte? Tour 2019” e anticipando l’uscita dell’atteso album “Corochinato”.
Il 2019 vede gli Ex-Otago protagonisti del docu-film diretto da Paolo Santamaria “Ex-Otago – Siamo come Genova”, che racconta, attraverso immagini live, retroscena e testimonianze di vita quotidiana, lo speciale rapporto tra la band e la città di Genova, il successo di “Marassi” e la creazione di “Corochinato, e la partecipazione di Febbraio al 69° Festival di Sanremo con “Solo una canzone”.

Gli Ex-Otago vanno ad aggiungersi al già ricco cartellone di Suoni di Marca Festival 2019 assieme a Max Gazzè, Alan Sorrenti, Alberto Fortis, Nada, La Rappresentante di Lista, Eugenio Bennato, Anna Calvi, Eugenio Finardi e Bandabardò. Gli artisti da annunciare sono ancora molti per il Festival più lungo ad ingresso gratuito in Italia, Patrocinato dal Comune di Treviso, dalla Regione Veneto, dalla Provincia di Treviso e sostenuta dalla Camera di Commercio di Treviso, che si terrà dal 19 luglio al 4 agosto sui Bastioni delle Mura storiche cittadine. La manifestazione offre tre Palchi, un percorso enogastronomico, sezioni espositive, babysitting ed aree relax, nel cuore verde della città di Treviso con un intrattenimento destinato a un’audience

eterogenea che avvicenda la presenza di giovani, meno giovani e famiglie, in fasce orarie
tendenzialmente alterne, dal tardo pomeriggio a notte fonda, nella consolidata location delle Mura rinascimentali di Treviso nell’area compresa tra Porta SS. Quaranta e Porta Caccianiga, facile da raggiungere in pochi minuti a piedi da ogni parte della città.
Per maggiori informazioni, visita il sito www.suonidimarca.it e i social del festival (Facebook, Instagram, Twitter).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*