Home -> Treviso -> Champions amara per Imoco. Sconfitta in casa ad opera delle turche dell’Eczacibasi

Champions amara per Imoco. Sconfitta in casa ad opera delle turche dell’Eczacibasi

Amara serata di Champions League.
L’Imoco perde malamente in casa per 0-3 contro l’Eczacibasi Istanbul e ora serve un’impresa la prossima settimana per ribaltarla.
A soffrire con il pubblico anche Paola Egonu, destinata a vestire la maglia delle pantere la prossima stagione.
Ieri sera sarebbe stata utilissima.
Gara degna di un quarto di finale di Champions, il PalaVerde è quasi pieno come ai bei tempi delle 4 coppe dei Campioni vinte dalla Sisley.
Conegliano dilapida un vantaggio di due punti perché la difesa di Eczacibasi non concede nulla e le turche vanno sul 13-16.
Fischiata un’invasione in campo ospite.
Si scatena il tecnico delle turche il brasiliano Motta.
Chiede due video check al replay ma gli arbitri non cambiano decisione, 14-16.

L’Imoco pareggia con due schiacciate intelligenti di Sylla, 16 pari.
L’opposto campione del mondo con la Serbia Boskovic non perdona, 17-20.
Eczacibasi di nuovo superiore in questa fase, Conegliano ha qualcosa di meno.
In tribuna assiste alla sfida Paola Egonu, che martedì sera col Novara ha vinto la sfida di Stoccarda per 3-1 sempre in Champions.
Turche avanti 21-24. Fabris manda la pipe sulla rete, 21-25.
Nel secondo set la battuta delle pantere é più efficace e le ospiti faticano a costruire gioco.
Ma l’Eczacibasi è squadra che non ti permette di abbassare la guardia. Da 10-8 avanti Conegliano si ritrova sotto 10-11.
Turche comunque meno precise.
Anche Boskovic commette errori, al servizio e in lungolinea: 14-13.
Si lotta punto a punto.
Guizzo Imoco grazie alla difesa ballerina delle turche, 16-14.
La gabbia su Boskovic funziona. Muro Fabris, 18-14 e ancora muro su Boskovic, 19-14.
Il set è in pugno ma è dura. La coreana Kim ricuce lo strappo, 20-18. Hill da 22-21 a 23-21.
Si gioca sul filo dei nervi. Pari di Larson a 23 in una fase dove la ricezione dell’Imoco decade.
Due punti di Boskovic regalano all’Eczacibasi un set insperato, 25-27.
Imoco é sotto di due set e il secondo se lo é proprio mangiato.
Impressiona il dato sulla ricezione, Eczacibasi a quota 79%, Imoco a 59%.
Nel terzo parziale l’Imoco parte meglio, massimo vantaggio con Sylla, 9-5.
Turche sempre vive, 10-10. Ace di una grande Tirozzi, 12-10.
Eppure le turche vanno ancora avanti, 12-13.
Mossa disperata di coach Santarelli che manda Lowe opposta per Fabris.
Ospiti sempre avanti, 14-17. Hill sbaglia un servizio è una ricezione: 15-19.
Stanno emergendo i limiti di Imoco in tutta la Champions, 16-22.
Tirozzi é l’ultima ad arrendersi in una serata dove le attese big non sembrano rispondere come dovrebbero, 21-23.
Poi però regala sbagliando il servizio i match point alle ospiti. Lowe ritarda la chiusura, 22-24.
Chiude Boskovic sul 22-25. Peccato, brutto rovescio per 0-3.

di Rosario Padovano

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*