Home -> Venezia -> Rimpatriato, passerà da un carcere italiano ad uno tunisino

Rimpatriato, passerà da un carcere italiano ad uno tunisino

I poliziotti dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Venezia hanno rimpatriato ieri un 46enne tunisino, M.Z. le iniziali, scarcerato lunedì dalla Casa Circondariale di S. M. Maggiore per fine pena anticipata.

Il soggetto, irregolare sul territorio nazionale, arrivò in Italia con un permesso di soggiorno per motivi di famiglia, in quanto coniugato con una donna italiana.
A suo carico, una serie di precedenti: nel 1998 e nel 2008 fu condannato per delitti contro la fede pubblica, nel 2013 per produzione e traffico di stupefacenti, mentre conta precedenti anche per furto, rapina, ricettazione e altri reati in materia di droga.

Nel 2017 fu fermato dalla Polizia a seguito di una rapina aggravata, in concorso con più persone, perpetrata ai danni di una sala giochi di Spinea.

Ieri il soggetto è stato accompagnato nel proprio paese d’origine.
Ad attenderlo all’aeroporto di Tunisi, le autorità locali che lo hanno preso in consegna per condurlo in carcere, dove dovrà scontare una condanna a 17 anni.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*