Home -> Curiosità -> Real Bodies/Per la prima volta, i disegni di Leonardo riprodotti attraverso veri reperti umani

Real Bodies/Per la prima volta, i disegni di Leonardo riprodotti attraverso veri reperti umani

Con “Leonardo da Vinci, Anatomy” i famosi disegni sull’anatomia del corpo umano di Leonardo da Vinci diventano realtà. Vere parti del corpo riproducono i suoi studi sui muscoli del braccio umano, piuttosto che della colonna vertebrale o il sistema vascolare, gli organi del torace e dell’addome femminile, per finire con l’uomo vitruviano. Tutto questo, grazie all’innovativo processo della plastinazione, un sistema di conservazione di porzioni organiche, messo a punto alla fine degli anni Novanta in Germania e oggi utilizzato nelle Università per le lezioni di anatomia e per perfezionare le pratiche di endoscopia.

Il 18 maggio 2019 la storia della scienza, la storia della medicina e la storia dell’arte s’incontrano in un unico luogo, Palazzo Zaguri a Venezia, in un evento espositivo capace di coniugare lo studio medico e scientifico al piacere della conoscenza.
Un omaggio al genio e alla sua immensa curiosità intellettuale, che ha regalato al mondo e consegnato alla storia opere d’incommensurabile valore artistico e scientifico. Venice Exhibition, nel desiderio di dedicare la mostra “Leonardo da Vinci. Anatomy” alla storia dell’anatomia, mette a confronto il mondo di Leonardo, agli esordi della Scienza, con le più raffinate tecniche d’indagine e studio del corpo umano oggi in uso.

Nei suoi disegni, infatti, da Vinci dà immagine e proporzione a ciò che fino ad allora era sempre stato descritto a parole. I disegni di un feto prima della nascita, rappresentazioni innovative e sconvolgenti per l’epoca, sono i più spettacolari che il maestro ci abbia lasciato. Intorno al 1490 e tra il 1507 e il 1513, il fervore di Leonardo per gli studi sul corpo umano visto dall’interno, porta il genio fiorentino a inventare l’immagine esplosa, metodo illustrativo utilizzato anche oggi.

Insomma, una miniera d’informazioni e scoperte scientifiche in anticipo di secoli sulla scienza ufficiale.

“Leonardo da Vinci, Anatomy” rende tangibili, letteralmente “in carne e ossa”, gli antichi bozzetti sulla bellezza e la complessità del corpo umano. Grazie alla plastinazione si potrà “toccare con mano” il percorso scientifico e artistico compiuto da Leonardo, partendo dagli organi interni per estendersi in un ciclo continuo di nuove scoperte e rivoluzionari disegni che per l’epoca rappresentarono un’avanguardia senza eguali. Con questa mostra, Palazzo Zaguri conferma il suo impegno nel divulgare progetti culturali unici e originali. “Leonardo da Vinci. Anatomy” è l’ennesimo passo in questa direzione: un’esposizione straordinaria nella sua originalità, in cui i disegni di Leonardo, ancora oggi analizzati nelle università di anatomia, diventano nuovamente fonte d’ispirazione artistica e scientifica.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*