Home -> Rubriche -> Natura & Benessere -> Natura & Benessere

Natura & Benessere

IMPARARE A GESTIRE LA FEBBRE, NON A COMBATTERLA

La febbre è un normale processo difensivo del corpo che lo mette in atto quando ne ha bisogno.
Alzando la temperatura infatti, l’organismo si libera più velocemente delle aggressioni esterne e agevola il riequilibrio dell’ambiente interno.

Come gran parte dei sintomi, non deve essere trattato in maniera specifica: l’intervento da fare è strettamente soggettivo.
Non esiste un protocollo che vada bene per tutti, come, del resto, in nessuna problematica.
Siamo tutti esseri diversi e la strategia da prendere in considerazione deve essere valutata dopo un’attenta analisi del soggetto, della situazione in cui si trova e soprattutto della condizione fisiologica dei suoi organi.

E’ inutile fare disintossicazione per esempio, se il fegato è già pieno di lavoro!
Ogni intervento deve essere cucito addosso alla persona e mai deciso a caso, ecco perché la consulenza Naturopatica a volte diventa lunga: devono essere raccolte tutte le informazioni necessarie anche (anzi soprattutto) quelle che sembrano non essere riferite al sintomo in questione, per comprendere la strada migliore da attuare.

In caso di febbre sono tante le cose che si possono fare, in primis aumentare l’apporto idrico che spesso è troppo scarso : ricordiamoci che l’acqua è il primo disintossicante che abbiamo a disposizione.

Non coprirsi troppo è un’altra regola fondamentale!
Il corpo utilizza la pelle (l’organo più esteso che ha) per espellere le tossine e noi dobbiamo agevolare questo processo, non limitarlo.

Altra componente essenziale è seguire le esigenze dell’organismo quindi se non si ha fame è inutile mangiare!
Nel caso dei bimbi è ancora più importante: hanno dei sistemi di sensibilità ancora perfettamente funzionanti (che ahimè diventano più deficitari con la crescita).
Se non hanno fame significa che il corpo non ha bisogno di introdurre nuove sostanze da dover gestire.

Ultima cosa, ma non meno importante, è valutare sempre la situazione intestinale!
Come gran parte delle problematiche, anche per la febbre l’intestino può essere una causa.
Una volta rientrato l’allarme febbre è bene valutare sempre la situazione intestinale.
E’ molto probabile che vi sia infiammazione, disbiosi, permeabilità o altre situazioni che potrebbero riportare velocemente ad uno stato di malattia.

Vania Lot

Questa pagina ospita Vania Lot: Naturopata Riflessologa, Iridologa, esperta di Alimentazione naturale.
Analizza la funzionalità dell’individuo attraverso la valutazione Iridologica, naturopatica, i test di Kinesiologia applicata e L’EAVI.
Aiuta a conoscere il percorso migliore per rimanere in salute e ripristina l’equilibrio bio-energetico-funzionale del nostro organismo.
Operatrice Reiki, utilizza tecniche di Shiatsu, Riflessologia della mano e del piede, Riflessologia facciale (Dien Chan), craniosacrale, moxibustione (moxa), coppettazione (cupping terapy), Tong Reng e Fiori di Bach.
Lavora con donne in gravidanza per un sostegno naturale in questo momento importante della vita e supporta i genitori durante la crescita dei bambini per educarli ad un sano stile di vita.
Vania è Docente di Floriterapia, Alimentazione Naturale ed Erboristeria. In questa rubrica affronterà temi legati alla salute e al benessere naturale.


www.vanianaturopata.it

Risponde al 338 37 23 103

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*