Home -> Venezia -> Il Sib incontra gli imprenditori balneari alla Fiera dell’Alto Adriatico

Il Sib incontra gli imprenditori balneari alla Fiera dell’Alto Adriatico

Domenica 17 febbraio 2019, alle ore 11.40, presso la sala gialla convegni del PalaExpomar di Caorle, gli imprenditori balneari si uniranno a raccolta per il convegno organizzato da Unionmare Veneto e Confcommercio.
Il sentito, e delicato, tema trattato riguarderà la “legge 145/2018 a tutela delle attività balneari. Uno strumento per garantire stabilità ed investimenti”.

La cornice sarà quella della 19^ edizione della Fiera dell’Alto Adriatico di Caorle, un appuntamento molto atteso per gli operatori HO.Re.Ca. (alberghi, ristorazione, catering) del Triveneto, in quanto momento di incontro tra domanda e offerta ma anche di confronto tra gli operatori stessi, grazie al contributo di enti ed istituzioni.

E proprio il convegno in oggetto vuole essere momento di incontro e riflessione in merito all’applicazione della legge 145 del 30 dicembre 2018, che ha di fatto prorogato di 15 anni le attuali concessioni demaniali fino al 2033.

In avvio dell’incontro ci saranno i saluti del padrone di casa, il Sindaco del Comune di Caorle Luciano Striuli, e del vicepresidente della Regione Veneto, Gianluca Forcolin.
L’apertura dei lavori sarà quindi affidata a Leonardo Ranieri, presidente di Unionmare Veneto e vicepresidente del Sindacato Italiano Balneari. Seguirà poi l’intervento di Federico Caner, Assessore al Turismo e al Demanio della Regione Veneto e in chiusura Antonio Capacchione, Presidente nazionale del Sindacato Italiano Balneari, non solo figura di vertice dell’associazione che tutela e salvaguardia 30.000 imprese balneari del nostro Paese, ma presidente che negli ultimi anni è riuscito a consolidare la credibilità del SIB attraverso un confronto stretto e proattivo con il governo, e che sempre si è battuto per una soluzione definitiva in merito alle concessioni demaniali italiane per garantire gli investimenti e gli attuali livelli occupazionali.

«Il Governo ed il Parlamento con la legge 145/2018 oggi in vigore – spiega Leonardo Ranieri, presidente Unionmare Veneto – hanno voluto dare un importante segnale al settore balneare e alle aziende che operano nel Demanio Marittimo.

Con questo convegno, alla presenza dei vertici regionali e del nostro Presidente Nazionale SIB, vogliamo fare il punto in relazione alla proroga di 15 anni delle attuali concessioni demaniali e degli effetti positivi che questa potrebbe portare al nostro comparto, senza tralasciare l’obbiettivo finale che è la messa in sicurezza delle aziende che operano in regime demaniale e danno occupazione a centinaia di migliaia di addetti e che sono il fiore all’occhiello del Turismo balneare Veneto ed Italiano».

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*