Venezia

19enne terribile: divieto di avvicinamento alla ex fidanzatina

I Carabinieri di Mirano hanno applicato quanto disposto dal Gip del Tribunale di Venezia nei confronti di un 19enne di origini marocchine indagato per i gravi reati di atti persecutori e danneggiamento.
Al ragazzo è stato imposto il divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla vittima, l’ex fidanzatina minorenne, allargato anche a tutti i famigliari.

Scaricato dalla fidanzatina, il 19enne l’ha molestata ripetutamente e così anche verso il padre. Si proponeva in maniera ossessiva con messaggi e chiamate telefoniche contenuto gravemente minatorio, fino alle minacce di morte.
Dalle minacce è passato alle vie di fatto tanto che l’ex fidanzata è stata costretta a cambiare domicilio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button