Friuli Venezia Giulia

15 mila euro a intervento/Interrogazione sull’elisoccorso notturno

Trieste – Un’interrogazione alla Giunta regionale per chiedere chiarimenti in merito a operato, tempistiche e costi/benefici del servizio di elisoccorso notturno.
E’ quanto annunciano, in una nota, i consiglieri regionali del Gruppo Misto perplessi, nonostante le risposte ottenute dall’assessore competente, sul servizio d’emergenza notturno delle eliambulanze.

I rappresentanti del Gruppo Misto, infatti, non si capacitano sui tempi necessari per il servizio. A loro dire, infatti, l’eliambulanza, per decollare di notte necessita di 10 minuti, una volta giunta in prossimità del luogo dell’incidente non può atterrare in loco come accade di giorno, ma deve dirigersi verso una delle elipiazzole sparse sul territorio regionale; a quel punto necessita di un mezzo per raggiungere i feriti.

Sommando i tempi, prosegue la nota, sono necessari almeno 40 minuti prima che l’équipe dell’elisoccorso notturno arrivi sul posto per prestare le prime cure al ferito, il doppio del tempo previsto dalla normativa per le emergenze in area extraurbana che ne prevede al massimo 20. Tutto questo a fronte di costi ingenti: 2,1 milioni l’anno per 140 missioni, ossia 15mila euro a
intervento.

Infine, il Gruppo Misto sottolinea come in termini di efficacia ed efficienza ci siano delle disposizioni ministeriali (DM 70/15) che prevedono, per poter attivare o mantenere l’elisoccorso notturno, una media di interventi compresa tra 350 e 550 l’anno.
In Friuli Venezia Giulia, concludono i consiglieri, sono meno della metà e in tale numero sono compresi quelli sospesi poiché inutili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button